Quali sono le zone erogene e come stimolarle

Quali sono le zone erogene e come stimolarle

Hai mai prestato attenzione alle zone erogene del tuo partner? Se riconosciute e debitamente stimolate possono realmente fare la differenza nel tuo rapporto sessuale.

 

Quali sono le zone erogene migliori da stimolare

Bocca: la bocca è una robusta zona erogena, che è uno dei motivi per cui il bacio è una parte così popolare dei preliminari. Labbra, denti e lingua sono tutti ottimi strumenti da usare quando si stimola la bocca del partner.

Collo: il collo è una delle zone erogene più popolari, dalla nuca alla parte posteriore del collo fino ai lati sotto la linea della mascella. Molte persone godono della stimolazione lungo il collo con un tocco leggero o un bacio.

I capezzoli: i capezzoli e le areole (o la pelle intorno ai capezzoli) sono un punto caldo incredibilmente sensibile sul corpo ed è strettamente legato alle sensazioni nei genitali. Molte persone variano ampiamente nella sensibilità dei loro capezzoli – alcuni sono troppo sensibili per godere delle sensazioni, mentre altri godono di giochi più rudi, come mordere o stringere i capezzoli.

Cuoio capelluto: il cuoio capelluto ha molte terminazioni nervose sensibili, ecco perché i massaggi del cuoio capelluto possono essere molto piacevoli. Massaggiare delicatamente o tirare i capelli può attivare questi nervi e inviare sensazioni piacevoli in tutto il corpo.

Polso: la pelle delicata dell'interno del polso è una piccola zona erogena che può costruire un piacere estremo. Usare un tocco leggero lungo il polso del vostro partner è un ottimo modo per iniziare i preliminari.

 

Come stimolare le zone erogene

Se vuoi imparare come incorporare le zone erogene nella camera da letto, dai un'occhiata ai seguenti suggerimenti.

Fare il check in con ogni persona. Mentre tutti hanno zone erogene, i livelli di piacere che ogni persona riceve alla stimolazione di queste aree varia ampiamente. Questi diversi livelli di sensibilità rendono difficile prevedere se qualcuno risponderà favorevolmente alla stimolazione di una zona. Il modo migliore per godere delle zone erogene promuovendo la salute e il benessere sessuale è quello di parlare con il vostro partner per determinare cosa gli piace o, se siete entrambi a vostro agio, esplorare in un ambiente sicuro per vedere cosa piace a entrambi.

Sperimentate diverse sensazioni. Potete usare le mani e la bocca per stimolare le zone erogene, o i lubrificanti e i giocattoli, come il solletico di una piuma, un morso delicato, un lubrificante liquido, un vibratore o un altro giocattolo sessuale. Puoi anche provare il gioco della temperatura, per esempio, facendo scorrere un cubetto di ghiaccio intorno all'ombelico del tuo partner o bevendo del tè caldo e poi facendo scorrere la lingua lungo la nuca. Le diverse zone erogene del vostro partner reagiranno in modo diverso agli stimoli, quindi sperimentate e trovate ciò che funziona meglio per loro.

Prendila con calma. Il corpo ha molte zone erogene, ma questo non significa che stimolarle tutte in una volta sia il modo migliore per provocare piacere. I preliminari lenti e stuzzicanti possono essere estremamente gratificanti per voi e per il vostro partner perché costruiscono l'attesa e allungano il piacere. Mentre lavorate per stimolare il vostro partner, andate lentamente e prendetevi il vostro tempo con ogni parte del corpo, costruendo il piacere mentre vi godete l'esperienza.

Esplora durante la masturbazione. Le zone erotiche non sono utili solo durante il sesso in coppia – possono essere un ottimo modo per diventare più in sintonia con il proprio corpo durante la masturbazione da soli. Esplora diverse parti del tuo corpo durante il gioco da solo per scoprire le zone sensibili; spesso è un ottimo modo per raggiungere orgasmi più completi.

Ultimi articoli

Leggi anche x